Logo ImpresaGreen.it

Industrie Chimiche Forestali: nuovo impianto di refrigerazione a limitato impatto ambientale

Tale progetto incrementerà notevolmente l’efficienza, riducendo l’impatto ambientale della produzione, con un risparmio di 700 Kwh per giorno lavorativo e una riduzione di oltre 100 ton di CO2 all’anno.

Redazione ImpresaGreen

Industrie Chimiche Forestali – società tra gli operatori di riferimento a livello nazionale e internazionale nella progettazione, produzione e commercializzazione di adesivi e tessuti ad alto contenuto tecnologico, quotata sul mercato Euronext Growth Milan di Borsa Italiana – ha comunicato l’installazione dell’innovativo impianto Plate Chiller, refrigeratore all’avanguardia a supporto dell’ottimizzazione produttiva e al contenimento dell’impatto ambientale dello stabilimento di Marcallo con Casone.

L’impianto, costituito da una vasca per l’acqua gelida e piastre in acciaio inox, funge da scambiatore e crea un accumulo di acqua fredda permettendo di centralizzare la produzione di acqua refrigerata di tutto lo stabilimento, ottimizzando la gestione di 6 compressori frigo e migliorando flessibilità operativa e sicurezza.

Tale progetto incrementerà notevolmente l’efficienza, riducendo l’impatto ambientale della produzione, con un risparmio di 700 Kwh per giorno lavorativo e una riduzione di oltre 100 ton di CO2 all’anno.

Dimitri Lazzaroni, Responsabile Impianti e Manutenzione di Industrie Chimiche Forestali S.p.A., ha dichiarato: “Dopo l’installazione dell’impianto fotovoltaico prosegue il nostro impegno volto all’efficientamento e alla riduzione dell’impatto ambientale della nostra produzione con l’installazione del Plate Chiller. Il nuovo impianto permetterà l’abbattimento di oltre 100 tn di CO2 all’anno, un risparmio energetico giornaliero di 700 Kwh e il contenimento dei costi operativi, perché per perseguire la Sostenibilità ambientale vogliamo sempre perseguire la Sostenibilità economica.”



Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaGreen.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 24/11/2022

Tag: