Logo ImpresaGreen.it

Efficienza energetica: ABB collabora con Microsoft

ABB ha annunciato che Microsoft ha aderito all’Energy Efficiency Movement. La collaborazione sottolinea l’attenzione condivisa alla riduzione delle emissioni di carbonio dalle attività operative alla decarbonizzazione industriale.

Redazione ImpresaGreen

ABB ha annunciato che Microsoft si è unita all’Energy Efficiency Movement. Lanciato nel marzo 2021 da ABB, #energyefficiencymovement è un'iniziativa che coinvolge numerosi attori, volta ad aumentare la consapevolezza e adottare misure concrete per ridurre i consumi energetici e le emissioni di anidride carbonica allo scopo di combattere il cambiamento climatico. Le aziende sono invitate a unirsi al movimento e a dichiarare pubblicamente il loro impegno per indurre altri ad agire. Microsoft è una delle realtà più grandi che fino a oggi hanno aderito all’iniziativa.
L’efficienza energetica sta assumendo sempre più un carattere di urgenza in tutto il mondo industriale, dove le aziende cercano opportunità di decarbonizzare le loro attività fra l’impennata dei costi dell’energia e le pressioni di clienti, dipendenti e governi a fare passi concreti verso la sostenibilità.
Uno studio recente commissionato da ABB ha evidenziato come l’efficienza energetica sia in cima ai pensieri dei dirigenti d’azienda di tutto il mondo. Secondo il sondaggio, l’89 percento dei responsabili intervistati aumenterà gli investimenti nell’efficientamento energetico delle attività nei prossimi cinque anni, mentre il 54 percento punta ad azzerare le emissioni nello stesso arco di tempo.
“L’energia più verde è quella che non usiamo,” ha dichiarato Tarak Mehta, President, Motion business area, ABB. “Con una quota del 45 percento dell’elettricità a livello mondiale utilizzata per alimentare motori in edifici e industrie, migliorare l’efficienza energetica è strategico per combattere il cambiamento climatico. Le soluzioni ad alta efficienza energetica connesse digitalmente sono fondamentali per accelerare il progresso e, in quest’ottica, sono entusiasta che Microsoft e ABB facciano fronte comune per aumentare l’efficienza energetica nelle attività operative loro e dei loro clienti.”
“Microsoft aderisce all’Energy Efficiency Movement di ABB per contribuire ad accelerare il progresso verso l’efficienza energetica e la riduzione delle emissioni di carbonio,” ha sottolineato Elisabeth Brinton, Corporate Vice President Sustainability, Microsoft. “Microsoft è impegnata a diventare carbon negative entro il 2030 e a utilizzare il 100 percento di elettricità da fonti rinnovabili entro il 2025, entrambi obiettivi in linea con le ambizioni di ABB e dell’Energy Efficiency Movement. In questo modo rafforzeremo ulteriormente la nostra collaborazione per aiutare clienti in vari settori, dal manifatturiero, ai trasporti, all’urbanistica, per prendere decisioni migliori su larga scala e ottenere guadagni di efficienza significativi.”
Da parte sua, nel 2021 ABB ha ridotto le emissioni di gas serra delle proprie attività del 28 percento anno su anno. Nella sua Sustainability strategy 2030, ABB ha dichiarato di voler raggiungere la neutralità carbonica entro la fine del decennio. Oltre alle sue attività, ABB è impegnata anche ad aiutare i propri clienti a ridurre le loro emissioni annuali di CO2 di almeno 100 megatonnellate entro il 2030; tale riduzione corrisponderebbe a togliere ogni anno dalle strade circa 30 milioni di auto con motore a scoppio. Con l’adesione di partner come Microsoft, Deutsche Post DHL Group e Alfa Laval, l’Energy Efficiency Movement di ABB sta dando vita a un ecosistema di aziende leader con una visione condivisa per imprimere una forte spinta alla decarbonizzazione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaGreen.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 04/07/2022

Tag: