Al via l’ottava edizione di CA Together in Action

Dal 2005 a oggi l’iniziativa di corporate social responsibility promossa ogni anno da CA Technologies ha superato le 45 mila ore di servizi di volontariato resi dai dipendenti alle comunità locali in oltre mille progetti in tutto il mondo.

Pubblicata il: 03/10/2013 11:29

Redazione ImpresaGreen

CA Technologies ha annunciato l’inaugurazione dell’ottava edizione del programma di volontariato aziendale “CA Together in Action”, previsto per il mese di ottobre.
CA Together in Action vede la partecipazione dei dipendenti di CA Technologies di tutto il mondo a iniziative indirizzate alle comunità locali in cui l’azienda è presente. Sostenendo un ampio ventaglio di onlus in numerosi Paesi, i dipendenti presteranno volontariamente la loro opera al servizio di iniziative quali programmi di formazione e tecnologia per i giovani, manutenzione ambientale, costruzione di alloggi e collette alimentari rivolte a soggetti bisognosi.

                       

“Aiutare le comunità locali in cui vivono e lavorano i nostri dipendenti è una parte importante della nostra cultura aziendale,” ha affermato Erica Christensen, Vice President Corporate Social Responsibility di CA Technologies. “Anno dopo anno, le adesioni continuano a crescere, a dimostrazione dell’impegno concreto offerto dai dipendenti di CA Technologies per apportare un contributo alle rispettive comunità locali. Insieme possiamo fare davvero la differenza”.
Sin dal lancio nel 2005, CA Together in Action ha complessivamente sostenuto oltre 1.000 progetti di volontariato per un totale di circa 45.000 ore di servizi resi alle comunità locali. Tutti i dipendenti possono dedicare fino a tre giornate retribuite all’anno ad attività di volontariato presso organizzazioni no profit.
I progetti che quest’anno coinvolgono i dipendenti di CA Technologies in Italia riguardano attività di giardinaggio, piccoli lavori di pulizia e manutenzione, servizio mensa e distribuzione di indumenti e beni alimentari in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Onlus e Associazione NOCETUM.

Cosa ne pensi di questa notizia?