Copenhagen, manifestazioni dei Paesi poveri

Diverse manifestazioni di protesta a Copenhagen mostrano le divergenze fra Paesi in via di sviluppo e quelli industrializzati.

Pubblicata il: 09/12/2009 17:00

Redazione GreenCity

Tre gruppi di manifestanti diversi all'entrata della Cop15: gli scontri fra Paesi industrializzati e in via di sviluppo sta caratterizzando i primi giorni del summit sul Clima di Copenhagen.
Il terzo giorno del Vertice è caratterizzato, infatti, anche dalla presenza di diverse manifestazioni di disappunto sull'andamento dei lavori e di pressione sui governanti affinché adottino misure concrete per salvaguardare il Pianeta.
Un sit-in di protesta è stato allestito da Actionaid Copenaghen: gli attivisti, tutti vestiti di rosso con il cappello nero, in stile Michael Jackson, esponevano un manifesto con la scritta: ''I Paesi ricchi paghino il loro debito''.
Il secondo gruppo di manifestanti comprendeva diversi paesi in via di sviluppo, tra Africa e Sudamerica che domandavano ''giustizia climatica''.
Infine era presente un cartellone con le storie di chi ha vissuto in prima persona le conseguenze dei disastri climatici.

Cosa ne pensi di questa notizia?