Logo ImpresaGreen.it

easyJet: partnership con GKN Aerospace per accelerare l'utilizzo dell'idrogeno nell'aviazione

easyJet è ottimista sul fatto che potrebbe iniziare a far volare i clienti su aerei alimentati a idrogeno, elettrici o ibridi tra la metà e la fine del 2030.

Redazione ImpresaGreen

easyJet ha annunciato una partnership con GKN Aerospace, fornitore aerospaziale multi-tecnologico leader a livello globale, con lo scopo di contribuire alla riduzione delle emissioni di anidride carbonica nel settore dell'aviazione attraverso l'utilizzo di tecnologie a zero emissioni di CO2. Con questa partnership, ulteriore riprova dell’ambizione della compagnia aerea di decarbonizzare il settore aereo, easyJet offrirà il proprio supporto nello sviluppo delle tecnologie GKN Aerospace di Hydrogen Combustion (H2JET) e di Hydrogen Fuel Cell (H2GEAR), oltre a esplorare le diverse opzioni di volo dimostrativo. In aggiunta, easyJet darà il proprio contributo sui requisiti operativi e sul fronte degli aspetti economici.  
H2GEAR è un programma di collaborazione rivoluzionario condotto da GKN Aerospace nel Regno Unito che mira a sviluppare un sistema di propulsione a idrogeno liquido per aerei sub-regionali che potrebbe essere poi esteso, in futuro, ad aerei di più grandi dimensioni. L'idrogeno liquido viene trasformato in elettricità all'interno di un sistema di celle a combustibile, permettendo poi di alimentare in modo efficiente l'aereo, eliminando le emissioni di anidride carbonica e creando una nuova generazione di viaggi meno inquinanti.  
Il programma H2GEAR è sostenuto da finanziamenti ATI per un valore di 27 milioni di sterline, a cui contribuiscono GKN Aerospace e i suoi partner industriali.  H2JET è un programma di collaborazione svedese della durata di due anni. Condotto da GKN Aerospace, esso ha lo scopo di incentivare lo sviluppo di sottosistemi chiave per la propulsione a idrogeno di aerei civili a medio raggio basata su un meccanismo di turbine a gas.
Promuovere lo sviluppo di aerei a zero emissioni per decarbonizzare l'aviazione è un obiettivo chiave per easyJet. Per questo la compagnia aerea sta lavorando con partner di settore come GKN Aerospace, così come Airbus, Rolls-Royce, Cranfield Aerospace Solutions e Wright Electric, per accelerare lo sviluppo di tecnologie a zero emissioni di anidride carbonica e di infrastrutture di supporto. 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaGreen.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 28/04/2022

Tag: