Logo ImpresaGreen.it

Apple: i 4,7 miliardi di dollari dei Green Bond contribuiscono a creare tecnologie ecosostenibili

I Green Bond Apple hanno contribuito a dare il via a un innovativo processo di produzione dell’alluminio che, durante la fusione, produce ossigeno invece di gas serra.

Redazione ImpresaGreen

Apple ha annunciato che gli investimenti frutto dei 4,7 miliardi di dollari dei suoi Green Bond hanno contribuito a dare il via allo sviluppo di nuove tecnologie di produzione e riciclo a basse emissioni di gas serra. Dal 2016, Apple ha emesso tre Green Bond, con progetti che dimostrano come gli investimenti possono ridurre le emissioni globali e creare energia pulita per le comunità di tutto il mondo.

Nell’ambito di questa iniziativa, Apple sta acquistando direttamente alluminio a zero emissioni di CO2 frutto di un’innovazione fondamentale nella tecnologia di fusione volta a ridurre l’impatto sull’ambiente. Questo alluminio è il primo a essere prodotto su scala industriale al di fuori di un laboratorio senza creare emissioni dirette di carbonio durante il processo di fusione. L’azienda mira a introdurre questo materiale negli iPhone SE.

“L’obiettivo di Apple è lasciare il Pianeta un posto migliore di come lo abbiamo trovato, e i nostri Green Bond sono uno strumento fondamentale per fare passi avanti in questa direzione” ha detto Lisa Jackson, Vice President of Environment, Policy, and Social Initiatives di Apple. “I nostri investimenti stanno contribuendo a creare le tecnologie all’avanguardia necessarie per ridurre l’impatto ambientale dei materiali che utilizziamo, anche in concomitanza con il nostro impegno di usare solo materiali riciclabili e rinnovabili per tutti i nostri prodotti al fine di preservare le risorse non rinnovabili del nostro Pianeta.”

In totale, Apple ha investito 4,7 miliardi di dollari per accelerare il raggiungimento del suo obiettivo di convertire all’energia pulita l’intera filiera produttiva entro il 2030. I suoi primi due Green Bond del 2016 e 2017 sono ora completamente assegnati. Quello del 2019 sta sostenendo 50 progetti, tra cui l’innovativa produzione di alluminio a basse emissioni di gas serra. Questi 50 progetti mitigheranno o compenseranno 2.883.000 tonnellate di CO2e, permetteranno di installare circa 700 megawatt di energia rinnovabile in tutto il mondo, e promuoveranno nuove attività di ricerca e sviluppo nell’ambito del riciclo.



Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaGreen.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 30/03/2022

Tag: