Logo ImpresaGreen.it

Qualcomm: obiettivo emissioni zero entro il 2040

"Il nostro obiettivo net-zero e l'impegno per SBTi riflettono la nostra convinzione che la sostenibilità ambientale è assolutamente imperativa, con significativi benefici sociali ed economici che richiedono un'azione collettiva e la leadership di Qualcomm", ha detto Cristiano Amon, president and chief executive officer, Qualcomm Incorporated.

Redazione ImpresaGreen

Qualcomm ha annunciato i piani per raggiungere emissioni globali nette-zero per gli Scope 1, 2 e 3 entro il 2040 e si è impegnata a rispettare la Science Based Targets initiative (SBTi) Business Ambition per 1,5°C. Questo annuncio si basa sull'attuale obiettivo di riduzione delle emissioni di gas serra (GHG) dell'azienda e include obiettivi di riduzione delle emissioni provvisori basati sulla scienza per il 2030 in tutti gli Scope 1, 2 e 3.
Qualcomm ha fissato tre obiettivi di riduzione dei gas serra a lungo termine, che integrano l'attuale strategia di riduzione dei gas serra dell'azienda per il 2025:
  • Ridurre le emissioni assolute di gas serra Scope 1 e 2 del 50% entro il 2030 dall'anno di base 2020;
  • Ridurre le emissioni assolute di gas serra Scope 3 del 25% entro il 2030 rispetto all'anno di riferimento 2020;
  • Raggiungere emissioni globali zero per gli Scope 1, 2 e 3 entro il 2040.
Qualcomm sta già lavorando per raggiungere questi obiettivi a lungo termine acquistando il 100% di energia rinnovabile per la sua sede di San Diego. La strategia dell'azienda include la transizione all'energia rinnovabile tramite accordi di acquisto di energia a lungo termine (PPA), decarbonizzando le sue operazioni e utilizzando una quantità minima di crediti per l'energia rinnovabile (REC) e compensazioni di carbonio per le emissioni residue.
L'industria wireless e la connettività cellulare stanno collegando tutti e tutto ciò che sta creando efficienze, riducendo il consumo di energia dei computer e dell'elettronica di consumo e aiutando a eliminare il digital divide. In Qualcomm le nostre tecnologie cercano di offrire modi innovativi per massimizzare le prestazioni dei dispositivi, riducendo la quantità di energia che utilizzano. Per esempio, le piattaforme Snapdragon, che alimentano una vasta gamma di dispositivi, sono leader del settore nella loro ottimizzazione del consumo energetico, consentendo una maggiore durata della batteria e aumentando il tempo in cui il dispositivo può essere utilizzato prima di doverlo ricaricare. 
L'azienda ha recentemente rilasciato un report che evidenzia i benefici economici e di sostenibilità del 5G con una chiamata all'azione per sforzi congiunti da parte dell'industria e del governo per accelerare l'adozione del 5G. Il rapporto ha mostrato che il rollout del 5G negli Stati Uniti è previsto:
  • Creare fino a 300.000 nuovi posti di lavoro green entro il 2030;
  • Consentire la riduzione di 374 milioni di tonnellate di emissioni di gas serra - equivalente all’eliminazione di 81 milioni di veicoli passeggeri dalle strade degli Stati Uniti per un anno;
  • Risparmiare 410 miliardi di galloni d'acqua - l'equivalente dell'uso dell'acqua in più di quattro milioni di case;
  • Ridurre l'uso di pesticidi del 50% con l'uso di veicoli aerei senza equipaggio;
  • Aumentare l'efficienza del carburante del 20% attraverso i sistemi di gestione abilitati da C-V2X.


Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaGreen.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 02/11/2021

Tag: