Logo ImpresaGreen.it

Aldi: primo punto vendita "Co2 neutrale" a Moniga Del Garda

L'apertura di Moniga del Garda si inserisce nel contesto della strategia internazionale 2030 "Zero Carbon" del Gruppo ALDI SÜD per la riduzione del riscaldamento globale.

Redazione ImpresaGreen

ALDI, parte del Gruppo ALDI SÜD, multinazionale della Grande Distribuzione Organizzata, segna un nuovo traguardo nel suo percorso di sviluppo sostenibile con l'apertura del primo punto vendita a zero emissioni di CO2 a Moniga del Garda (BS).Il negozio, inaugurato in maggio, rappresenta una tappa fondamentale non solo nel piano di crescita dell'azienda in Italia, ma anche all'interno della mission internazionale di impegno per l'ambiente. Si inserisce, infatti, nella più ampia strategia internazionale 2030 "Zero Carbon", attraverso la quale il Gruppo ALDI SÜD si impegna in inizative di riduzione del riscaldamento globale. Consapevole dell'impatto delle proprie attività commerciali sul clima e sull'ambiente, l'azienda punta a minimizzare la propria impronta ecologica limitando le proprie emissioni di gas serra. Con questo obiettivo il Gruppo collabora anche con i propri partner commerciali, promuovendo progetti per la protezione del clima nelle catene di fornitura. La strategia internazionale 2030 "Zero Carbon" prevede ambiziosi obiettivi: 
  • riduzione del 26% delle emissioni di gas serra prodotte dalle sedi entro il 2025 rispetto ai valori del 2016;
  • limitazione dell'impatto ambientale della supply chain, incoraggiando i propri fornitori strategici, responsabili del 75% delle emissioni derivate dai prodotti, affinché fissino propri obiettivi climatici entro il 2024.
 Dal 2018, anno che ha segnato l'arrivo di ALDI in Italia, l'azienda ha raggiunto importanti risultati in termini di sostenibilità ambientale. Nel 2020 i consumi energetici nei negozi si sono ridotti dell'8,5% rispetto ai due anni precedenti grazie a impianti fotovoltaici, iniziative di recupero energetico e utilizzo di impianti frigo di ultima generazione. Da marzo 2018 ad aprile 2021, inoltre, i pannelli fotovoltaici installati nei punti vendita ALDI hanno prodotto oltre 4,3 milioni di kWh, evitando l'emissione di 2300 ton di CO2.

Le caratteristiche "green" del negozio ALDI di Moniga del Garda: 
  • Certificato con classe energetica A3, è alimentato con energia 100% proveniente da fonti rinnovabili all'interno di un sistema di gestione dell'energia certificato ISO 50001.
  • Dotato di impianto fotovoltaico di ultima generazione da 55 kW, superiore agli standard previsti dalle normative, l'energia autoprodotta viene utilizzata quasi integralmente, immettendone a sua volta nella rete in caso di eccedenza.
  • L'illuminazione a LED, presente sia negli spazi interni sia in quelli esterni, consente di ridurre fino al 50% il consumo energetico rispetto alle lampade tradizionali.
  • L'impianto clima integrato al sistema di refrigerazione consente di recuperare il calore dei banchi frigo e di "riciclarlo" per il riscaldamento del negozio. In caso di maggiore richiesta di energia, per esempio durante l'inverno, è prevista l'attivazione di una pompa di calore a basso impatto di CO2. L'impianto frigo, inoltre, è alimentato con un refrigerante naturale dall'impatto ambientale molto ridotto rispetto ai diffusi refrigeranti sintetici.
  • Sono stati installati serramenti isolanti e vetrate dotate di triplo vetro basso emissivo, per ridurre al minimo la dispersione di energia termica.
  • Per garantire la massima qualità dell'aria interna (IAQ), le superfici apribili ( es. i lucernari) sono dotati di un sensore di CO2 che ne automatizza l'apertura per favorire il ricambio d'aria naturale.
  • Per recuperare al 100% i rifiuti prodotti dal negozio, l'azienda ha installato un eco-compattatore per la gestione interna di carta e plastica, diventando il primo discount tedesco a utilizzare questa tecnologia. Il recupero dei rifiuti di altra natura, allo stesso tempo, è garantito, controllato e documentato. Nell'ambito della lotta agli sprechi alimentari e del recupero efficace delle eccedenze, ALDI prosegue nella sua collaborazione con la Fondazione Banco Alimentare Onlus e con associazioni locali per donare a chi si trova in difficoltà prodotti invenduti ancora adatti al consumo.
 Per il negozio sono stati creati 1.600 m2 di verde, di cui 1.500 m2 a uso pubblico, con aree a prato e aiuole e alberi. Inoltre, sono stati piantumati 34 alberi tra platani, pioppi, ontani e carpini, selezionati per contribuire al miglioramento ambientale e paesaggistico del territorio. L'irrigazione dell'area, completamente a carico di ALDI, è gestita in modo intelligente grazie al sistema Rain Bird®, che attraverso un sensore di pioggia consente di gestire le risorse idriche in modo consapevole, evitando gli sprechi. Il piazzale 100% drenante, con tecnologia i.idro DRAIN, rispetta il ciclo idrologico favorendo il naturale deflusso dell'acqua nel terreno in qualunque situazione metereologica.


Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaGreen.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 22/06/2021

Tag: Building