Logo ImpresaGreen.it

Gruppo Rekeep: l'Ospedale di San Benedetto del Tronto diventa un modello di efficienza

Conclusi in meno di due anni i lavori di riqualificazione, nonostante uno stop di 100 giorni dovuto alla pandemia. L'intervento ha migliorato la sicurezza e l'efficienza energetica e gestionale, riducendo sensibilmente l'impatto ambientale.

Redazione ImpresaGreen

Rekeep, capofila del principale gruppo italiano attivo nell'integrated facility management, annuncia la conclusione dei lavori di riqualificazione degli impianti e dell'involucro edilizio del Presidio Ospedaliero Madonna del Soccorso di San Benedetto del Tronto (in provincia di Ascoli Piceno), grazie ai quali, con un miglioramento di ben sei classi energetiche e una riduzione del 50% delle emissioni, il presidio diventa ora un vero e proprio modello di efficienza in ambito sanitario. 
Dopo poco meno di due anni dall'inizio degli interventi e nonostante uno stop di quasi 100 giorni dovuto alla pandemia, sono infatti completamente terminate le attività di collaudo che sanciscono la conclusione formale dei lavori sul presidio marchigiano. Un articolato piano di interventi che ha migliorato la sicurezza e l'efficienza energetica e gestionale dell'ospedale, oltre a consentire una sensibile riduzione dell'impatto ambientale. La struttura, infatti, a seguito della realizzazione di una coibentazione termica di qualità elevata degli oltre 7.000 metri quadrati di coperture piane, dei 15.000 metri quadrati di facciate verticali e della riqualificazione della centrale termica, è riuscita a registrare un "salto" di ben sei classi energetiche, passando dalla precedente "G" all'attuale "A1". In questo modo, il presidio ridurrà le proprie emissioni di Co2 di circa il 50%, per un totale di circa 495 tonnellate di anidride carbonica annua in meno nell'atmosfera.
La riqualificazione realizzata dal Gruppo Rekeep, che ha curato anche la progettazione esecutiva, ha interessato il presidio ospedaliero nel suo complesso e ha coinvolto tutte le componenti del sistema edificio, attraverso interventi di tipo edilizio ed impiantistico. Gliinterventi edilizi hanno riguardato l'isolamento perimetrale a cappotto, a facciata ventilata e delle coperture e la sostituzione degli infissi, degli avvolgibili, oltre all'istallazione di nuovi cassonetti coibentati con l'obiettivo di ridurre al minimo le dispersioni esterne.
Gli interventi impiantistici, invece, hanno riguardato il rifacimento completo della centrale termica, l'istallazione di un sistema di regolazione e supervisione della stessa e delle unità di trattamento aria esistenti, di pannelli solari per la produzione di acqua calda sanitaria e di un impianto fotovoltaico da 15 kWp per la produzione di energia elettrica. Inoltre, al fine di arrecare meno disagio possibile a operatori sanitari e pazienti del nosocomio, Rekeep ha avuto particolare cura nelle operazioni di posizionamento delle impalcature e delle aree di cantiere, rimodulando parzialmente la fruibilità sia degli spazi circostanti, sia interni all'ospedale concordando tempi e modalità in collaborazione con i vari coordinatori dei singoli reparti ospedalieri in modo da garantire la continuità dei servizi.


Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaGreen.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 01/06/2021

Tag: