Building Energy inaugura il suo primo impianto fotovoltaico in Uganda

L'impianto di Tororo, con 16 GWh di energia rinnovabile generati all'anno soddisferà il fabbisogno energetico di 35.838 persone, contribuendo alla riduzione di 7.200 tonnellate di emissioni di CO2.

Pubblicata il: 16/10/2017 15:52

Redazione ImpresaGreen.it

Building Energy, multinazionale che opera come Global Integrated IPP nel settore delle energie rinnovabili in Italia e all'estero, ha inaugurato il suo primo impianto fotovoltaico in Uganda, nella municipalità di Tororo, a circa 10km dal confine con il Kenya. Con una capacità di 10 MWp (16 GWh annui di produzione), il parco solare di Tororo, tra i piu' grandi dell'Africa Orientale, è stato interamente sviluppato dall'azienda italiana che si è, occupata del finanziamento, della costruzione e della messa in esercizio del parco fotovoltaico
L'impianto, costituito da 32.240 pannelli fotovoltaici distribuiti su un'area di 14 ettari è destinato a generare circa 16 GWh di energia all'anno, che consentiranno di rispondere alla domanda energetica di oltre 35.838 persone. Il parco solare contribuirà, non solo, al fabbisogno energetico della comunità, ma anche allo sviluppo industriale della città di Tororo evitando nel contempo l'emissione in atmosfera di oltre 7.200 tonnellate di CO2 ogni anno, che corrispondono al consumo di circa 2.800 auto a benzina. 
L'impianto fotovoltaico di Tororo  è stato sviluppato con il supporto del "GET FiT" program (Global Energy Transfer Feed in Tariff), il programma d'incentivazione agli investimenti rinnovabili promosso dalla banca di sviluppo tedesca KfW (Kreditanstalt für Wiederaufbau), in collaborazione con l'Electricity Regulatory Agency (ERA) e finanziato dall'Africa Infrastructure Trust Fund dell'Unione Europea,  e dai Governi di Norvegia, Germania e Regno Unito. Il GET FiT program rende, infatti, le fonti di energia rinnovabile più convenienti e di conseguenza più accessibili in Africa Orientale. 
L'investimento complessivo per la costruzione di Tororo, pari a 19,6 milioni di dollari, è stato finanziato in project financing dalla banca di sviluppo olandese FMO che, in qualità di Mandated Lead Arranger, ha coordinato l'erogazione di 14,7 milioni di dollari.
L'impianto fotovoltaico di Tororo è stato costruito vicino ai centri di caricamento dell'utility ugandese UETCL per ridurre le perdite elettriche di natura tecnica che possono verificarsi con la trasmissione su lunghe distanze, ed è stato collegato anche a una delle più grandi sottostazioni elettriche presenti in Uganda. 
Durante la costruzione del parco solare sono stati creati circa 350 posti di lavoro, 300 dei quali sono ricoperti da cittadini ugandesi. Sono stati creati anche posti di lavoro permanenti per gestire l'operatività e le attività di manutenzione dell'impianto. 
Con l'entrata in esercizio del parco solare di Tororo, la capacità installata totale di Building Energy in Africa è salita a 91 MWp. Dai suoi uffici da Cape Town, l'azienda gestisce e coordina oltre 40 progetti in Africa e in Medio Oriente in operatività e in fase di sviluppo, sia nel campo solare, che nell'eolico, che del mini-idroelettrico.

Cosa ne pensi di questa notizia?