Air Liquide: nuovi contratti nel settore della fibra ottica in Cina

In Cina la domanda di fibra ottica ha registrato una rapida crescita negli ultimi anni, trainata dall'implementazione del 4G e dei programmi per la diffusione delle reti a banda larga per le connessioni in fibra ottica di case e uffici.

Pubblicata il: 30/06/2017 11:53

Redazione GreenCity

Nel corso dell'ultimo anno, Air Liquide ha finalizzato nuovi contratti di fornitura per un periodo da 10 a 15 anni con tre importanti produttori cinesi di fibra ottica.
Nel quadro di questi nuovi contratti con Futong Group Communication Technology, Yangtze Optical Fibre e Zhongtian Technology Fine Materials, Air Liquide fornirà complessivamente oltre 6.000 Nm3 all'ora di idrogeno e 4.000 Nm3 all'ora di azoto, oltre che ossigeno, elio, argon e anidride carbonica in forma liquida. Air Liquide in questo modo supporterà lo sviluppo dell'industria della fibra ottica in Cina.
I gas industriali vengono usati per consolidare il centro della fibra, che consiste in uno stelo di vetro a base di silicio. In pratica, il primo passo nella produzione di fibra ottica è la produzione di questo stelo in vetro, chiamato “preform”. Idrogeno, ossigeno ed elio vengono quindi usati per rafforzare il preform prima che venga riscaldato e stirato. Nella fase finale vengono utilizzati elio e argon per raffreddare in modo efficiente la fibra ottica stirata.
Air Liquide ha siglato un nuovo contratto decennale per la fornitura di idrogeno ed azoto a Futong Group Communication Technology (FGCT) a Jiashan City, nella provincia di Zhejiang. FGCT è uno dei più importanti produttori mondiali di fibra ottica. Sono stati finalizzati anche due altri accordi relativi alla produzione su vasta scala di fibra ottica con Yangtze Optical Fibre e Zhongtian Technology Fine Materials. Per un periodo da 10 a 15 anni, Air Liquide fornirà a ciascun cliente azoto e idrogeno grazie a generatori on site, oltre ad ossigeno, elio, argon e anidride carbonica in forma liquida.
Con questi nuovi contratti, Air Liquide rinforza la sua leadership presso le principali aziende cinesi del settore della fibra ottica, che rappresentano oltre il 30% della produzione cinese.

Cosa ne pensi di questa notizia?