Schneider Electric: ecco i vincitori del concorso per le scuole Green Technologies Award

Al centro dei progetti premiati il miglioramento dell'efficienza energetica della propria scuola, iniziative per formare sul tema della sostenibilità, progettazione di impianti intelligenti per risparmiare energia, utilizzo evoluto della connettività.

Pubblicata il: 01/06/2017 14:54

Redazione ImpresaGreen

Si è tenuta ieri presso la sede di Stezzano di Schneider Electric la premiazione dell'edizione 2017 del concorso "Green Technologies Award, Energia nuova per le scuole", promosso dall'azienda per rafforzare, attraverso una competizione che valorizza i giovani talenti e la loro creatività progettuale, la consapevolezza che un utilizzo sicuro, affidabile, efficiente, sostenibile e interconnesso dell'energia è fondamentale per il nostro futuro. 
Alla premiazione hanno partecipato i membri della giuria che ha valutato i progetti, alcuni rappresentanti del MIUR - Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca - di Confindustria, del mondo istituzionale e di Schneider Electric. Il concorso, giunto ormai alla settima edizione, si rivolge agli Istituti di Istruzione Secondaria Superiore e ai Centri di Istruzione e Formazione Professionale di tutta Italia. 
Di particolare interesse per la partecipazione sono stati considerati progetti legati all'area delle Smart City e dell'Internet of Things; i partecipanti sono stati invitati a valorizzare l'utilizzo integrato di più tecnologie e prodotti e l'elaborazione di proposte che intrecciassero informatica, elettrotecnica, meccanica e automazione.  
L'integrazione di differenti competenze e tecnologie è la caratteristica distintiva dell'evoluzione a cui oggi si assiste nei mondi dell'automazione e dell'energia, sia dal punto di vista operativo sia dal punto di vista delle modalità di lavoro: per questo motivo in questa edizione si è posto l'accento su tali caratteristiche e si è prevista anche la possibilità di partecipare creando gruppi composti da studenti della stessa scuola, ma iscritti a indirizzi diversi, o anche a studenti di scuole differenti. 
"Il modo migliore per trasmettere alle nuove generazioni l'importanza dell'efficienza energetica per garantire uno sviluppo sostenibile è dare loro la possibilità di esprimere le loro capacità e la loro creatività, con un percorso che permetta anche di acquisire le competenze che il mondo del lavoro oggi richiede" commenta Gianfranco Mereu, Responsabile delle Relazioni con le Scuole e le Università di Schneider Electric. "Gli edifici, le industrie, i sistemi del futuro saranno sempre più interconnessi e realizzati mettendo a fattore comune le potenzialità di tecnologie diverse. E' un piacere vedere che gli studenti hanno colto pienamente questo messaggio, presentandoci progetti di grande valore: è stato molto difficile scegliere i migliori!" 

I vincitori dell'edizione 2017

All'edizione 2017 del concorso Green Technologies Award hanno partecipato 46 scuole, per un totale di 460 studenti e 70 docenti coinvolti. 
  • 1° posto: ITIS "C. Grassi" di Torino (premio da 10.000 euro di cui 8.000 in apparecchiature alla scuola).  Con il progetto "V.I.T.A.: Valorizzazione Intelligente con Tecnologie all'Avanguardia", gli studenti hanno realizzato un "check-up" energetico del loro istituto e poi messo in atto, usando le tecnologie Schneider Electric più innovative, una serie di interventi correttivi per ridurre e ottimizzare i consumi in vari locali della scuola (aule, corridio e scale, laboratori, uffici, esterno)
Una vittoria davvero meritata: secondo la giuria, infatti, "il progetto dell'Istituto C. Grassi di Torino è coerente con tutti gli obiettivi del concorso. Le soluzioni smart, complete ed integrate proposte dagli studenti, hanno determinato un importante efficientamento energetico, comprensivo di valutazione economico/finanziaria, del loro edificio scolastico
  • 2° posto: ISS "Cairo Montenotte" di Cairo M.tte (SV), che ha ricevuto un premio di € 7.000 di cui 5.500 in apparecchiature. Con "I'm Smart, and 'u?" gli studenti hanno presentato un elaborato ricco di contenuti, non soltanto tecnici, per un progetto culturale di educazione e formazione dei giovani verso un futuro sostenibile, proponendo iniziative concrete e immediatamente attuabili di soluzioni per realizzare una scuola e edifici smart.
  • 3° posto: ISIS "A. Malignani" di Udine con il progetto "Efficienza Energetica all'istituto Malignani e dintorni" (€ 5.000 di cui 4.000 in apparecchiature). Gli studenti hanno preso in considerazione diverse proposte per l'efficientamento energetico dell'istituto e di un'azienda locale, includendo nella loro analisi proposte progettuali di possibili interventi, la valutazione di azioni migliorative già eseguite o in corso di esecuzione, piccoli progetti pilota estendibili su larga scala.
  • 4° posto: ITT "E. Breda" di Sesto S. Giovanni (MI) con il progetto "Progettazione impianto intelligente nuovo edificio scolastico Opere Sociali don Bosco Sesto SG" si è aggiudicato un premio di € 2.500 di cui 1.900 in apparecchiature. Il lavoro presentato ha preso in esame la progettazione e il dimensionamento del nuovo edificio scolastico delle Opere Salesiane di Don Bosco di Sesto San Giovanni, adibito ad ospitare aule, laboratori e magazzini.
  • 5° posto: IIS "R. Bonghi" di Lucera (FG) con il progetto "La scuola va in rete" (che ha ricevuto un premio di € 2.500 di cui 1.900 in apparecchiature). Gli studenti si sono posti l'obiettivo di migliorare l'efficienza energetica dell'istituto, introducendo un sistema di controllo e gestione della scuola (illuminazione, climatizzazione, anti intrusione etc) programmabile e gestibile via internet, e realizzando un sistema wireless – che evitasse quindi interventi sull'edificio – gestibile da remoto tramite web server. 

Oltre ai premi in denaro e apparecchiature per la scuola, i docenti che si sono impegnati come tutor nei cinque team finalisti hanno ricevuto un voucher del valore di 1.000 euro da utilizzare per la partecipazione di percorsi formativi qualificati scelti fra gli oltre 80 corsi a catalogo proposti da Schneider Electric nel quadro delle sue iniziative per la formazione tecnica.  

Premi speciali

Per il secondo anno consecutivo è stato assegnato anche il "Premio Connettività", destinato al progetto che meglio ha integrato le tecnologie intelligenti e interconnesse: lo ha ricevuto il  gruppo di studenti della scuola A.Malignani di Udine, che ha ottenuto un kit didattico "iQuadro Basic" , relativo all'innovativo quadro elettrico smart proposto sul mercato da Schneider Electric, del valore di 4.000 euro Inoltre è stato dato all'ITT E.Breda di Sesto San Giovanni (MI) anche il premio Comunicazione, che ha valorizzato il team che ha saputo presentare meglio il progetto candidato al concorso. Il premio è stato messo a disposizione dalla casa editriceHoepli, che ha offerto due volumi didattici, e da Creativa, impresa di comunicazione associata a Unicom, che ha offerto l'abbonamento ad una rivista di settore. Terminata la premiazione, è stato lanciato l'appuntamento per l'edizione 2018, che sarà ancora più orientata all'innovazione e ai rapporti con il territorio in cui le scuole si trovano. 
"Sulla base dell'esperienza di quest'anno, abbiamo deciso di stimolare ancora di più l'approccio multidisciplinare al tema dell'efficienza energetica e di proporre agli studenti di orientare i propri progetti all'innovazione applicata al loro territorio, dagli edifici alle aziende: il tutto con l'utilizzo delle tecnologie connesse e intelligenti. Si rafforzerà anche la collaborazione con altri soggetti che ci sostengono nel nostro investimento verso i giovani, quali le università e la casa editrice Hoepli che quest'anno si è affiancata a noi per la prima volta" ha annunciato Laura Bruni, Direttore Affari Istituzionali e Relazioni Esterne di Schneider Electric.

Cosa ne pensi di questa notizia?