Schneider Electrc: il primo Data Center climate positive è in corso di realizzazione

L'alimentazione elettrica del Data Center proviene esclusivamente da fonti rinnovabili, come l'energia solare, eolica e idrica, o i biocarburanti secondari.

Pubblicata il: 19/03/2015 11:30

Redazione ImpresaGreen

Nella città di Falun, in Svezia, è in fase di costruzione il primo Data Center "climate positive" al mondo. EcoDataCenter sarà anche uno dei 13 più sicuri al mondo. Promotore del progetto EcoDataCenter è la società energetica Falu Energi & Vatten in collaborazione con la EcoDC AB. Schneider Electric fornisce la tecnologia alla base di soluzioni e prodotti ad elevata efficienza energetica.
"Lo sviluppo dell'ICT e dei Data Center, in particolare, implica un maggiore bisogno di energia, che che ha importanti ricadute sull'ambiente," afferma Børge Granli, uno dei fondatori di EcoDC AB. "Ma si tratta anche di un tema che ha implicazioni economiche e che va affrontato con un modo di pensare completamente nuovo". 
Per vari motivi la Svezia risulta il luogo più adatto e sicuro dove costruire i data center, per il clima rigido, l'affidabilità delle fonti di energia, la disponibilità di fonti rinnovabili, la stabilità politica e la mancanza di disastri naturali. Il Cushman & Wakefield e Hurleypalmerflatt Data Center Risk Index indica la Svezia come il terzo luogo più sicuro per i data center in tutto il mondo, dopo Stati Uniti e Regno Unito. 
L'EcoDataCenter di Falun sarà collegato al sistema energetico locale, che nel 2013 ha ottenuto il Global District Energy Climate Award 2013 a New York come uno dei migliori al mondo. Il calore in eccesso proveniente dai server e apparati IT scalderà gli edifici di Falun attraverso un sistema di teleriscaldamento. Mentre nel periodo estivo, il vapore proveniente dalla centrale elettrica locale sarà incanalato verso i dispositivi di raffreddamento del data center. 
"L'integrazione tra il Data Center e il sistema di teleriscaldamento assicurerà che le emissioni di anidride carbonica dell'EcoDataCenter saranno talmente ridotte da risultare nel corso di un anno in un'impronta addirittura negativa," dichiara Bengt Gustafsson, CEO di Falu Energi & Vatten. "Stiamo collegando il Data Center a un sistema energetico sostenibile e già in grado di fare uso di tutta l'energia prodotta. In tal modo stiamo costruendo il primo Data Center "climate positive" al mondo".

Cosa ne pensi di questa notizia?