ZTE sigla un accordo con Enel nel segno della sostenibilità

Al centro della collaborazione soluzioni innovative per la ricarica di veicoli elettrici, smart grid ed energie rinnovabili.

Pubblicata il: 28/11/2014 11:10

Redazione ImpresaGreen

ZTE ha siglato un accordo con Enel teso allo sviluppo e all’implementazione di innovative tecnologie di generazione energetica, nel segno della sostenibilità ambientale e di una migliore efficienza distributiva.  
A Roma, Francesco Starace, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Enel, e Mr. Shi Lirong, CEO di ZTE Corporation, hanno siglato un accordo quadro, che prevede l’avvio della collaborazione tra le due aziende in settori quali mobilità dei veicoli elettrici, smart grid ed energie rinnovabili.
Nel settore delle rinnovabili in particolare, è previsto un impegno congiunto sul sito di Ollague in Cile, dove Enel Green Power, la società del Gruppo Enel per le rinnovabili, sta costruendo un impianto ibrido off-grid fotovoltaico-eolico con storage. Tale collaborazione ha l’obiettivo di verificare possibili ottimizzazioni e sviluppare in futuro simili opportunità di installazione.  
Tra le aree applicative interessate dall’accordo vi sono l’innovativa tecnologia di ZTE Corporation ed Enel per la ricarica delle batterie dei veicoli elettrici, lo studio di eventuali progetti smart grid nei mercati di comune interesse e soluzioni IT con lo scopo di migliorare la performance degli attuali impianti di energia rinnovabile.    
“L’accordo con Enel è particolarmente importante per ZTE, perché conferma il nostro ruolo di player globale solido ed affidabile nel settore delle infrastrutture di telecomunicazione e nello sviluppo di soluzioni ICT, con focus sulle smart grid”, spiega Mr. Shi Lirong, CEO di ZTE Corporation. “Il nostro crescente impegno sulla ricerca e sviluppo e i nostri continui investimenti sull’innovazione ci hanno permesso di sviluppare le tecnologie di nuova generazione che ci consentono di scambiare i rispettivi know-how con Enel, azienda leader nel settore delle Utility.”  

Cosa ne pensi di questa notizia?