Microfinanza e sviluppo sostenibile al 2° Sustainability Forum di SAP

Jacques Attali, il Ministro Corrado Clini ed esponenti del mondo accademico, imprenditoriale e no profit si ritrovano il 18 ottobre all’Energy Park di Vimercate per parlare di sostenibilità economica, sociale e ambientale.

Pubblicata il: 26/09/2012 17:25

Redazione GreenCity

SAP propone un nuovo appuntamento con la sostenibilità all’insegna del claim “Run better, run greener, help the people live better”.
Tiberio Tesi, HR Head Emerging Markets EMEA e Chief Sustainability Officer SAP Italia, ci parla in anteprima dei contenuti dell’evento.
“In questa seconda edizione del nostro Sustainability Forum abbiamo voluto concentrare l’attenzione sui temi legati alla crescita nell’attuale contesto economico, allo sviluppo delle economie dei paesi più poveri in un’ottica di ridotto impatto ambientale, alla finanza sostenibile.  Da parte nostra, ci focalizzeremo sul ruolo che le aziende possono giocare per affrontare queste sfide, così come emerso durante la conferenza di Rio e, in particolare, sul contributo che la tecnologia può offrire nei paesi in via di sviluppo così come nei mercati maturi”.  
“La presenza di un ospite internazionale del calibro di Jacques Attali, economista e fondatore dell’organizzazione PlaNet Finance, mostrerà inoltre come la microfinanza possa essere un formidabile asset di sviluppo nonché di creazione di valore condiviso per la società e per le aziende che se ne fanno promotrici ” ha continuato Tesi.
microfinanza-e-sviluppo-sostenibile-al-2-sustainab-1.jpg Interverrà anche il Ministro per l’Ambiente Corrado Clini per la firma di un protocollo volto alla riduzione degli impatti ambientali mentre, nel corso di una tavola rotonda, aziende, organizzazioni e istituzioni quali INPS, Fiat, Generali, Arval, Expo 2015 discuteranno su come si rapportano alle varie dimensioni della sostenibilità e sui progetti futuri in questo settore.
L’evento vede la partecipazione di sponsor e partner SAP che nel pomeriggio terranno una serie di sessioni parallele e che fanno del loro impegno nella sostenibilità non un’etichetta, ma un vantaggio per il futuro. Quest'anno si tratta di Arval, Dekra, Espedia, Fincons Group, KPMG, Opera 21, SELEX Elsag, SIDI, Serim e Green Business.
Si parlerà di gestione integrata dei rifiuti di impresa, salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, tendenze in atto nel reporting di sostenibilità, reporting integrato e valorizzazione degli intangibili, efficienza energetica quale fattore moltiplicativo della competitività, tracciamento, monitoraggio e comunicazione delle performance di sostenibilità.  
Grazie al supporto tecnico di AirPlus ed EcoWay, inoltre, le emissioni di anidride carbonica prodotte dal 2° SAP Sustainability Forum verranno compensate, rendendo così l’evento a impatto zero.

Cosa ne pensi di questa notizia?