Smarter City: siglato protocollo d'intesa tra IBM e il comune di Cremona

Con il supporto di IBM Italia Cremona si candida ad entrare nel circuito delle Smarter City.

Pubblicata il: 28/12/2011 15:30

Redazione GreenCity

Nell'ambito del progetto Smarter City IBM, Comune di Cremona, AEMcom e Politecnico di Milano sede di Cremona hanno sottoscritto un protocollo d'intesa che li impegna a collaborare nella definizione di un modello di città interconnessa, capace di mettere al centro il vivere urbano ed il cittadino.
Le tematiche che saranno approfondite in questa prima fase sono:
modelli d'analisi e d'indagine nella lotta alle elusioni;  
- sistemi avanzati di gestione e controllo dei sistemi che compongono l'infrastruttura di una città: reti, asset (lineari e non), gestione eventi, sicurezza;
- servizi avanzati per il cittadino (disabile o anziano) e il turista;
- valorizzazione e promozione del patrimonio culturale e ambientale e potenziamento dei servizi al turismo.

Le finalità dell'accordo sottoscritto sono volte a studiare e mettere in atto strategie e modalità di impiego diffuso di tecnologie al servizio di cittadini e imprese sul territorio comunale, si è ritenuto opportuno coinvolgere alcuni tra i soggetti locali più rappresentativi che operano in ambito ICT, quali portatori di conoscenze, esperienze e capacità imprenditoriali.
Tra questi svolgono un ruolo di primo piano la società AEMCom, gestore del sistema di connettività in fibra ottica, e la sede cremonese del Politecnico di Milano.
Negli ultimi anni il contesto urbano delle città, anche piccole e medie, si è fatto via via più complesso e, cosa ancora più importante, subisce costanti evoluzioni. Diventa quindi necessario di volta in volta saper interpretare le esigenze del presente ascoltando i bisogni dei cittadini.
In quest'ottica la prospettiva di mettere al centro del vivere urbano il cittadino e l'impresa, i loro bisogni e la possibilità di percepire con chiarezza e semplicità quanto l'innovazione possa semplificare e arricchire il loro rapporto con il territorio, con la sua comunità e con il governo ad esso preposto, rappresenta una sfida importante che il Comune deve affrontare.
Diventare una Smarter City è il concetto che riassume le proposte per aiutare le nostre città ad affrontare la sfida della complessità dei sistemi urbani, ma soprattutto la scelta di mettere l'innovazione e la tecnologia al servizio di un moderno e qualificato vivere urbano.
E' indubbio però che la complessità di un progetto che mira a sviluppare una Smarter City non può essere affrontata senza un adeguato supporto da parte di un partner che abbia maturato esperienze, anche internazionali, di ampio respiro e che abbia toccato molti degli ambiti tipici di gestione di un territorio urbano. Da qui l'intesa con IBM Italia.

Cosa ne pensi di questa notizia?