GreenWeek, come usare in maniera efficiente le risorse

Il 19 Maggio si è svolta a Roma, nell'ambito di Green Week 2011, una giornata di lavoro sull'uso efficiente delle risorse e sulle strategie da adottare in un'ottica di sviluppo sostenibile.

Pubblicata il: 27/05/2011 10:30

Chiara Bernasconi

Il 19 Maggio 2011, nel quadro della Green Week 2011, il più grande appuntamento annuale sulla politica ambientale dell'Unione europea, si è svolta a Roma una giornata di lavoro sull'uso efficiente delle risorse e su strategie, progetti innovativi e buone pratiche delle amministrazioni locali in un'ottica di sviluppo sostenibile.
L'iniziativa è stata promossa dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea, ha coinvolto rappresentanti delle istituzioni europee, nazionali, regionali e locali, e del mondo della ricerca, ed ha consentito uno scambio di informazioni e vedute sulle iniziative e le buone pratiche in corso ai vari livelli di competenza.
La comunicazione sul tema dell'uso efficiente delle risorse, pubblicata recentemente dalla Commissione europea, è un'iniziativa di punta della strategia "Europa 2020" e mira a promuovere la transizione verso  un'economia a basse emissioni di carbonio e lo sviluppo sostenibile.
L'iniziativa costituisce il quadro di riferimento per azioni chiave in diversi settori di attività, tra i quali l'energia, i trasporti, l'uso di materie prime e di risorse naturali, l'agricoltura, la protezione della biodiversità, lo sviluppo regionale e la lotta ai cambiamenti climatici.
Sono intervenuti, tra gli altri Pia Bucella, Direttore alla Direzione Generale Ambiente della Commissione europea, Marco Lupo, Direttore alla Direzione generale per la tutela del territorio e delle risorse idriche del Ministero dell'Ambiente, Marco Mattei, Assessore regionale all'ambiente della Regione Lazio, Marco Visconti, Assessore all'ambiente di Roma, Gianfranco Bologna, Direttore Scientifico WWF Italia, e molti altri autorevoli partecipanti.
Presente una qualificata platea di enti locali, consorzi e cooperative che hanno messo a punto progetti e strategie virtuose per un uso efficiente delle risorse naturali, cui si accompagnano vantaggi quali una riduzione dei costi sostenuti dalle autorità locali o l'offerta di servizi innovativi alla collettività. Il dibattito è stato stimolato dalle presentazioni di esponenti del mondo universitario, tra i quali i Professori Giovanni Scarano dell'Università di Roma Tre e Luca Falasconi, dell'Università di Bologna. A conclusione della giornata, la direttrice della Commissione europea, Pia Bucella, ha osservato: "Una riflessione fondamentale è in corso in Europa e in Italia sul tema dello sviluppo economico legato ad una gestione più efficiente delle risorse naturali, quali  suolo, rifiuti; acqua e biodiversità. L'uso efficiente delle risorse è la chiave per rilanciare in Europa una crescita economica durevole e di qualità, anche grazie ad un uso mirato ed efficiente dei fondi che l'Unione europea mette a disposizione delle imprese e degli enti locali. L'uscita dalla crisi e il rilancio dell'economia e dell'occupazione in Europa non possono prescindere dall'integrazione delle considerazioni ambientali in tutte le altre politiche settoriali."

Cosa ne pensi di questa notizia?