Milano: domenica a piedi inutile, PM10 ancora sopra i limiti

Non è servita la seconda domenica a piedi della città di Milano per far rientrare i valori di PM10. Se entro oggi i valori non rientreranno nei 50 microgrammi per metrocubo imposti dall'UE la città risulterà in mora verso gli obblighi comunitari.

Pubblicata il: 07/02/2011 10:50

Redazione GreenCity

Le dieci ore di blocco del traffico sono risultate ancora inutili allo smog milanese. L'Arpa ha rilasciato infatti i risultati della seconda domenica a piedi della città e i valori non sono per nulla positivi.
Le centraline hanno registrato valori che superano di ben tre volte il limite consentito di 50 microgrammi per metrocubo.
In Via Senato si è toccata quota 150 microgrammi , in via Verziere si sono raggiunti i 141 mentre in Città Studi il valore massimo è stato di 112.
Una disfatta per il capoluogo lombardo  che a meno di 40 giorni dall'inizio del 2011 ha superato per 34 volte i limiti concessi dall'UE e quella di ieri è stata la 26esima consecutiva.  
Ricordiamo che gli obblighi comunitari concedono 35 giorni all'anno di inquinamento oltre i 50 microgrammi per metrocubo e dunque entro oggi i valori dovranno tornare entro i limiti per non finire in mora.

Cosa ne pensi di questa notizia?