KlimaHouse: gli enertour arrivano nella palestra di roccia più grande d'Italia

In tutto oltre 500 persone hanno partecipato alle escursioni di Klimahouse organizzate dall'Area Energia & Ambiente del TIS innovation park in collaborazione con la Fiera e con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Bolzano.

Pubblicata il: 03/02/2011 11:40

Redazione GreenCity

La futura sede della Salewa è stata una delle mete degli enertour, le visite guidate agli edifici energeticamente efficienti organizzate in occasione della fiera KlimaHouse 2011.
Architetti, amministratori e tecnici hanno visitato il cantiere della nuova sede della rinomata azienda di articoli sportivi bolzanina. L'edificio, oltre ad essere dotato della  più grande palestra di roccia coperta d'Italia e vantare una candidatura per la partecipazione alla biennale di Venezia, è caratterizzato dalla sostenibilità della costruzione e dell'approvvigionamento energetico.

klimahouse-gli-enertour-arrivano-nella-palestra-di-2.jpg

I collaboratori del TIS insieme a Heiner Oberrauch, Presidente del Gruppo Oberalp e all'ingegner Georg Felderer di Energytech, lo studio che ha progettato il sistema energetico, hanno condotto i visitatori all'interno del cantiere, per dare loro modo di osservare da vicino i 160.000 m³ dell'edificio CasaClima B. Tra le numerose caratteristiche mirate all'efficienza energetica, la nuova sede della Salewa ha un impianto di riscaldamento e raffrescamento che funziona attraverso l'attivazione termica del calcestruzzo, un sistema di ventilazione controllata con recupero di calore e un impianto fotovoltaico sul tetto in grado di generare annualmente 500.000 kWh di energia elettrica evitando così emissioni di 325 tonnellate di CO2.
klimahouse-gli-enertour-arrivano-nella-palestra-di-1.jpg
Tra le mete visitate nei quattro giorni di fiera, anche il residence "Dahoam" certificato CasaClima Oro a Scena. L'edificio èautarchico dal punto di vista energetico ed è dotato di sonde geotermiche, ventilazione controllata, impianto fotovoltaico e tetto verde. Anche attraverso questa pregiata costruzione in legno di provenienza locale enertour ha dato visibilità al made in South Tyrol. Per informazioni sui prossimi enertour organizzati dal TIS innovation park è possibile consultare il sito: http://www.enertour.bz.it/.

Cosa ne pensi di questa notizia?