Linee guida per la certificazione LEED

Distretto Tecnologico Trentino per l'energia e l'ambiente di Rovereto, Habitech e UCCT rilasciano le "Linee guida sul contributo delle chiusure tecniche allo standard LEED".

Pubblicata il: 20/12/2010 08:00

Redazione GreenCity

Il Trentino è sempre più all'avanguardia per ciò che concerne la sostenibilità dei prodotti per le costruzioni. A dimostrazione di questo primato le "Linee guida sul contributo delle chiusure tecniche allo standard LEED", realizzate congiuntamente da Habitech, il Distretto Tecnologico Trentino per l'energia e l'ambiente di Rovereto, e UCCT, l'Associazione Italiana dei costruttori, installatori e manutentori di chiusure tecniche per l'edilizia, che ha sede a Trento.
In un mercato che sempre più chiede costruzioni "sostenibili", le linee guida per le Associazioni di categoria hanno lo scopo di fornire un supporto documentato a tutte le aziende che desiderino conoscere e avvicinarsi a LEED, lo standard di certificazione e sostenibilità più diffuso al mondo.
La certificazione LEED viene rilasciata all'edificio, non al singolo prodotto. Tuttavia materiali e prodotti da costruzione possono contribuire in modo significativo, se conformi, ai requisiti richiesti dai crediti LEED.
Il documento, realizzato al fine di individuare quali siano i crediti dello standard LEED principalmente applicabili al settore delle chiusure tecniche, sarà d'aiuto a tutti coloro che, rendendo più concorrenziali le loro aziende, vorranno partecipare attivamente a questo processo di innovazione.
UCCT ritiene che nella attuale congiuntura di mercato una Associazione di Settore, oltre ad assolvere al tradizionale ruolo informativo e di salvaguardia degli interessi comuni, deve supportare il processo di riposizionamento competitivo delle aziende che rappresenta.
Nel 2009 UCCT ha intrapreso un percorso indirizzato all'apertura al dialogo con gli altri protagonisti del mercato e della formazione a cui il settore delle Chiusure Tecniche si rivolge. Nel suo programma di sviluppo 2010-2011, UCCT ha fissato fra le priorità operative quella di ripensare il modello di offerta che caratterizza il "prodotto chiusura tecnica", valorizzando le competenze acquisite in chiave innovativa.

Cosa ne pensi di questa notizia?