Museo Ebraico di Berlino, basse emissioni grazie a Johnson Controls

La Fondazione Museo Ebraico di Berlino sceglie Johnson Controls per un contratto di rendimento energetico. La ristrutturazione permetterà all'edificio massima efficienza energetica entro il 2012.

Pubblicata il: 16/12/2010 11:00

Redazione GreenCity

Johnson Controls, che si occupa della fornitura di prodotti, servizi e soluzioni per incrementare l'efficienza energetica degli edifici, ha annunciato la firma di un contratto di rendimento energetico con la Fondazione Museo Ebraico di Berlino.
Tramite questo contratto, Johnson Controls ristrutturerà il Museo Ebraico per migliorare l'efficienza energetica e minimizzare le emissioni di gas serra.  
A completamento del progetto, previsto per il 2012, il Museo Ebraico sarà infatti in grado di ridurre i costi energetici annuali del 26% e le emissioni di gas serra del 31 %.  
L'edificio del museo riunisce due stili di architettura diversi. Parte del complesso è stato progettato dal famoso architetto Daniel Libeskind mentre un'altra sezione si costituisce di un edificio barocco, costruito nel 1735.
museo-ebraico-di-berlino-basse-emissioni-grazie-a--1.jpgIl progetto del Museo Ebraico è stato particolarmente impegnativo a causa dei diversi stili architettonici e della necessità di preservare l'integrità del design dell'intero complesso.  
Il risparmio energetico verrà raggiunto attraverso la ristrutturazione parziale del sistema di automazione ed un innovativo sistema di illuminazione a LED.  
Inoltre il sistema di ventilazione sarà modificato in modo da utilizzare maggiore aria esterna per il raffrescamento. Infine l'umidificazione dell'aria sarà ottimizzata utilizzando i flussi provenienti da una centrale di cogenerazione della città Berlino, in sostituzione dell'energia elettrica.  
Il risparmio energetico stimato è di 165.000 Euro all'anno, la durata del contratto è di 10 anni.   Inizialmente il Museo aveva chiesto il supporto della Deutsche Energie Agentur GmbH (Dena). Successivamente, nell'aprile 2010, insieme al governo tedesco, si è provveduto alla pubblicazione della gara di rendimento energetico, aggiudicata a Johnson Controls.

Cosa ne pensi di questa notizia?