Uno studio di Siemens analizza Milano "in chiave green"

Siemens ha presentato ieri il primo rapporto sulla sostenibilità ambientale relativo alla città di Milano. Punti di forza: gestione dei rifiuti e trasporti. Le criticità riguardano soprattutto la qualità dell'aria e la gestione del verde pubblico. All'evento ha partecipato anche il sindaco Moratti.

Pubblicata il: 12/11/2010 10:30

Giulio De Angelis

Nell'affascinante cornice della Sala Alessi a Palazzo Marino, Siemens Italia ha presentato ieri in anteprima assoluta i risultati del rapporto sulla sostenibilità ambientale delle principali città italiane, illustrando nello specifico la situazione della città di Milano. Tra le personalità intervenute all'evento c'era il Sindaco Letizia Moratti, Antonio Acerbo  (Direttore Generale del Comune di Milano), Giovanni Azzone (Rettore del Politecnico di Milano), Andrea Castoldi (Marketing manager Istituto Piepoli) e Federico Golla (Amministratore Delegato di Siemens Italia).
Il rapporto "Città sostenibili: Milano" di Siemens Italia è stato realizzato dall'Istituto Piepoli con il patrocinio del Comune di Milano. A tal proposito il Sindaco Moratti ha voluto sottolineare l'importanza dello studio perchè "nel campo della sostenibilità ambientale la collaborazione con le imprese è molto importante per indirizzare le politiche future, in quando consentono di mettere in evidenza le criticità e di consolidare i punti di forza".  
La ricerca commissionata da Siemens non solo fotografa l'attuale situazione del capoluogo lombardo in termini di infrastrutture e soluzioni per la tutela del territorio, ma fornisce anche indicazioni per il suo futuro attraverso svariate categorie prese in considerazione. E il ritratto di Milano che emerge mostra in sintesi risultati di eccellenza per la gestione dei rifiuti e i trasporti, altissima qualità delle strutture ospedaliere sia pubbliche che private e valori allineati alla media nazionale per quanto riguarda gli indicatori del consumo energetico. 
"Nella lotta al cambiamento climatico il ruolo delle città, in cui ormai vive oltre la metà della popolazione mondiale, è sempre più rilevante: il 75% dei consumi di energia e l'80% delle emissioni di gas serra derivano dalle aree urbane, - spiega Federico Golla, amministratore delegato di Siemens Italia. - In questo scenario è importante non solo conoscere le principali sfide legate alla tutela del territorio, ma anche essere in grado di proporre soluzioni che possano assicurare tre obiettivi centrali: la qualità della vita per i cittadini, la competitività e lo sviluppo sostenibile".

Sommario:

Pagina successiva >>>

Cosa ne pensi di questa notizia?