Inaugurata "Casa Onna", primo centro di aggregazione sociale in Abruzzo

L'ambasciata tedesca, con il supporto di E.ON in Italia, ha inaugurato il primo centro di aggregazione sociale permanente in Abruzzo. "Casa Onna" è stata realizzata secondo criteri di efficienza energetica e di antisismicità.

Pubblicata il: 07/10/2010 12:20

Redazione GreenCity

E' stata inaugurata dall'ambasciatore tedesco Michael H.Gerdts "Casa Onna", la nuova casa comunale permanente, alla presenza del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Gianni Letta, del Capo della Protezione Civile Guido Bertolaso, del Sindaco de L'Aquila Massimo Cialente, del Presidente di Onna Onlus Franco Papola e del sindaco della città tedesca di Rottweil, gemellata con L'Aquila, Ralf Bross. 
E.ON ha contribuito alla realizzazione del progetto congiuntamente ad altre aziende private, enti pubblici tedeschi e altri donatori.Costruito nella zona colpita dal drammatico terremoto dello scorso 6 aprile 2009, l'edificio costituisce il primo centro di aggregazione sociale progettato secondo criteri di efficienza energetica e di alta sicurezza antisismica. "Casa Onna" risponde a logiche di eco-sostenibilità e di bioedilizia, che soprattutto, tengono conto dei suggerimenti degli abitanti di Onna e della volontà collettiva di ricostruire il paese. 

inaugurata--1.jpg

"Casa Onna" è al servizio dell'intera comunità, un edificio accogliente che si affaccia con un'ampia vetrata sulla strada principale del vecchio borgo. L'edificio ospita una sala multifunzionale, quattro sale riunioni, un internet point, ed è dotata di un ampio foyer, di locali di servizio e di un piccolo auditorium per incontri e convegni.
Davanti la casa lo spazio è stato ridisegnato tenendo conto di elementi che evocano memoria e tradizione: l'abbeveratoio, il muro di recinzione in sassi realizzato da una delle giovani vittime del terremoto e il grande albero pre-esistente al sisma, visibile da ogni punto del paese. Per delimitare, invece, il giardino attorno a "Casa Onna" sono state utilizzate pietre provenienti dalle costruzioni distrutte dal sisma a simboleggiare la memoria di quel tragico evento.
Durante la cerimonia di inaugurazione, l'Ambasciatore tedesco ha consegnato le chiavi dell'edificio al Sindaco de L'Aquila, Massimo Cialente, che a sua volta cederà l'uso della struttura all'associazione Onna Onlus.

Cosa ne pensi di questa notizia?