Chloride, il 10 giugno la seconda edizione di Green Office

Chloride promuove la seconda edizione di Green Office, la giornata aziendale all'insegna del rispetto ambientale. Quest'anno la parola chiave è "Riciclo": il 10 Giugno 2010 Chloride regalerà sedie, poltrone d'ufficio e computer portatili, altrimenti dismessi, al Comune di Castel Guelfo e ospiterà Momaboma, l'azienda che del riciclo ha fatto una vera e propria filosofia aziendale.

Pubblicata il: 07/06/2010 14:30

Redazione GreenCity

La seconda edizione del GREEN OFFICE di Chloride si terrà giovedì 10 giugno 2010. 
La giornata GREEN OFFICE, nata dalla volontà di Chloride di essere portabandiera di iniziative tangibili a favore delle tematiche ambientali e dall'idea che anche piccoli comportamenti possano influenzare l'ambiente che ci circonda, sarà caratterizzata da diversi appuntamenti che coinvolgeranno sia i dipendenti sia la comunità locale. Alle h.11.00 Chloride ospiterà Cristina Carpeggiani, sindaco di Castel Guelfo, che riceverà in donazione 10 pc portatili e materiale da ufficio, destinati alla Biblioteca Comunale e alla scuola Papa Giovanni Paolo II. 
Dopo un green break a base di prodotti biologici, Chloride darà la parola a Maurizio Longati, fondatore di Momaboma, l'azienda emiliana che riciclando e reinterpretando ogni tipo di materiale (riviste, giornali, vecchie lettere, pagelle di scuola) produce borse e accessori moda richiesti in tutto il mondo. Momaboma, che quest'anno ha vinto il premio CNA come azienda eccellente nel settore della green economy, presenterà le creazioni fatte con i materiali di recupero di Chloride, e raccoglierà altro materiale aziendale per dare vita a nuovi accessori. 
Come l'anno passato sono incentivate tutte le azioni eco-sostenibili che qualsiasi lavoratore, in qualsiasi ufficio e azienda, vorrà adottare, come ad esempio raggiungere il posto di lavoro con un mezzo pubblico o attraverso il car sharing, illuminare l'ufficio con luce naturale, utilizzare carta riciclata, effettuare la raccolta differenziata all'interno dell'ufficio stesso.

Cosa ne pensi di questa notizia?