Pomigliano d'Arco, arriva il solare per tutti gli edifici pubblici

Pomigliano d'Arco punta a diventare la città italiana delle fonti rinnovabili con strutture pubbliche, e non solo, alimentate ad energia solare.

Pubblicata il: 04/03/2010 14:00

Redazione GreenCity

Edifici comunali, scuole elementari e medie, piscina comunale, palestra, strutture pubbliche e non solo, parcheggi, parchi ed illuminazione pubblica: tutti saranno alimentati rigorosamente a energia solare, per riuscire ad abbattere l'ambiziosa soglia delle 33.000 tonnellate di anidride carbonica entro il 2015.
Pomigliano d'Arco, cittadina in provincia di Napoli, punta a diventare la città principe delle fonti rinnovabili, con tutte le strutture pubbliche e non solo alimentate ad energia solare. Al momento sono presenti tre impianti di solare termico, 12 impianti di fotovoltaico e, in cantiere, quattro per la produzione di energia elettrica da biomassa.
Il 5 marzo ci sarà la presentazione a pubblico e stampa degli impianti.
Quasi 4000 sono i pannelli fotovoltaici già posizionati su municipio, scuole elementari, scuole medie e su aree di parcheggio e tre gli impianti di solare termico per la produzione di acqua calda, presso il campo sportivo e la palestra.
Tutti questi interventi sono stati realizzati nell'ambito del Piano Energetico Comunale, e "grazie - come ha spiegato Vincenzo Gaudiano, presidente della Enam, societa' del settore Energia a intero capitale pubblico del Comune di Pomigliano d'Arco - anche alle nuove norme del comune per la promozione di energia rinnovabile sulle nuove edificazioni".

Cosa ne pensi di questa notizia?