Commissione UE, uffici sempre più ecologici

Grazie al sistema di gestione ambientale in sperimentazione dal 2002, la Commissione Europea è sempre più amica dell'ambiente: tra gli altri risultati, è stata accertata una diminuzione dei consumi, delle emissioni di CO2 e un miglioramento dal punto di vista dei trasporti sostenibili.

Pubblicata il: 30/09/2009 15:00

Redazione GreenCity

Il nuovo sistema di gestione ambientale rende la Commissione Europea sempre più amica dell'ambiente. Il sistema, basato sul regolamento Emas, ha conosciuto una prima fase di sperimentazione, durata dal 2002 al 2008, e verrà ora esteso a tutti gli edifici e gli uffici UE di Bruxelles e del Lussemburgo.
Il piano si basa sulla diminuzione dei consumi di elettricità e di acqua, che consentono anche un taglio delle emissioni di CO2 (nei primi 6 anni di sperimentazione, la diminuzione è stata pari a oltre il 7%). La riduzione ha interessato anche i consumi di carta: dal 2002 sono diminuite del 48% le quantità di carta per stampanti offset impiegate e del 41% quelle di carta per l'ufficio. In calo anche i rifiuti, che sono passati nello stesso periodo da 331 kg pro capite l'anno a 294 kg.
Altro punto importante è quello dei trasporti sostenibili: oggi la percentuale del personale che si reca al lavoro con autoveicoli privati è pari al 29% (nel 1998 era del 50%), mentre la percentuale di coloro che utilizzano i trasporti pubblici è salita al 50% (nel 1998 era del 32%).
''Da molto tempo il nostro personale - ha commentato Siim Kallas, vicepresidente della Commissione e responsabile dei settori affari amministrativi, audit e antifrode - dimostra un sincero impegno per la diminuzione dell'impatto ambientale delle attività proprie della Commissione. Fin dal 1997 la Commissione si è impegnata a seguire principi verdi di gestione interna".

Cosa ne pensi di questa notizia?